6 curiosità sulla pizza, probabilmente non immaginate

pizza

1. La pizza è il piatto più consumato nel mondo
La pizza vince il burger in corsa per il trono del cibo più consumato del pianeta. Originario di Italia, è stata estesa con successo in tutto il mondo grazie alla loro relativamente facile preparazione e la comodità di il suo consumo. Più di 5.000 milioni di pizze vengono venduti attualmente in giro per il mondo. Se si tiene conto che il 20% dei ristoranti di tutto il mondo sono le pizzerie, avremo una media di 55 scatole di pizza -e viene misurata – venduti da una pizzeria e un giorno. Pizza Hut, solo, e dispone di un totale di 12.500 locali di tutto il mondo. A questo deve essere aggiunto a tutti i tipi di negozi in franchising e unità locale.

2. La pizza è il piatto preferito degli americani

americani
Gli stati uniti è attualmente il campione della pizza, con alcuni di 66.000 pizzerie sparse in tutto il territorio e il 94% della popolazione che assicura che abbiate mai provato. Gli americani hanno tempo fino al loro Pizza Giornata Nazionale, il 9 febbraio, una festa istituita dal Congresso. D’altra parte, la pizza non è stato reso popolare con l’arrivo di immigrati italiani a New York e Chicago, come si potrebbe pensare, ma con il ritorno delle truppe dopo la seconda guerra mondiale, da Italia. Fu allora, quando la richiesta viene cotto al forno e la pizza è diventata ‘America’s sweetheart’.

3. La pizza è pre-romana
La pizza è pre-romana, almeno nella sua concezione. È noto che gli etruschi, gli antenati dei romani, già consumato pane piatto al forno e farcito con formaggio e miele. Ora, a cui l’invenzione è perfezionata e massa corporea perso il concorso di Colombo, che si è portato dall’America, il pomodoro, la vera base del gusto della pizza napoletana, che è stato mangiato, nel XVIII secolo, in le strade di questa città, e che la sua aristocrazia è stato commissionato per rendere popolare in tutte le corti del tempo.

4. La pizza e la Finlandia hanno un rapporto complicato
Per cominciare, il primo ministro italiano Silvio Berlusconi si facevano beffe, in un’occasione, il cibo finlandese, con grande scandalo degli abitanti di quel paese, che hanno pianificato la loro vendetta. L’ha avuto luogo nel 2005, quando due pizzeros finlandesi battere la squadra italiana in uno dei diversi campionati del mondo pizzeros che esiste. Il piacere più grande della Finlandia, è stata di vedere i cuochi e vedere come essi si guardò sopra la spalla dei loro avversari è venuto attraverso. Inoltre, il pizzeros che venne dal freddo, hanno deciso di chiamare la loro ricetta vincente di Berlusconi’.

Per finire, a quanto pare la pizza genera mare fondo fiscale e dell’economia sommersa nel paese dei fiordi. La polizia di Helsinki ha emesso un mandato di arresto per tutti i trader che vende le pizze per meno di sei euro, in quanto sospettati di evasione fiscale. La polizia si basa su uno studio che sostiene che a meno di quel prezzo la pizza perde soldi, e quindi, si può vendere solo se si sottrae ai suoi obblighi per il Tesoro.

5. C’è solo una pizza con la Denominazione di Origine
In particolare è la pizza napoletana, che sotto il nome di pizza napoletana verace artigianale autentica pizza napoletana artigianale) è riconosciuto come prodotto agroalimentare tradizionale italiano dalla Unione Europea a partire dal 2010.

6. La pizza hawaiana è una invenzione tedesca

hawaiana

Forse è-accanto alle torri di Donald Trump e la t-shirt di surf con un vestito per il tabacco – uno dei grandi aberrazioni degli anni ottanta: la pizza con ananas e prosciutto. Alcune versioni -arráncate il pápilas gusto – questa pizza comprende pancetta, gamberi, ciliegie, peperoni, funghi, cipolle e/o jalapenos. E ancora, la creatura è venuto fuori di testa, brillante e potente: il cuoco tedesco Clements Wilmenrod, Karlos Arguiñano teutonico, che ha prevalso negli anni sessanta, con le loro combinazioni.

Come una battuta, basti dire che questa variante ha avuto un enorme benvenuto in Australia: rappresenta il 15% degli ordini di consegna pizza. E se si fanno male un po’, secondo il Dizionario inglese di Oxford, ‘pizza’, deriva dall’antico tedesco ‘bizzi’, il che significa che con un morso. È possibile che la parola avrebbe portato i longobardi in una qualsiasi delle loro invasioni all’inizio del primo millennio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *